Rome Chamber Music Festival 2013: dal 9 al 13 giugno a Palazzo Barberini

Nel Salone Pietro da Cortona di Palazzo Barberini, sotto la volta mirabilmente affrescata dal pittore toscano, alcuni tra i più importanti musicisti della scena e talenti emergenti faranno rivivere i capolavori immortali di Beethoven, Brahms, Mendelssohn, Rossini, Schumann e Schubert, solo per citare alcuni grandi compositori, in occasione del Rome Chamber Music Festival 2013. La rassegna, giunta alla sua decima edizione consecutiva, inizierà ufficialmente il 9 giugno, con la serata inaugurale aperta solo agli invitati, mentre il 10 si replicherà lo spettacolo al pubblico pagante.

Rome Chamber Music Festival: un po’ di storia

Inaugurato per la prima volta nell’estate del 2003, il Rome Chamber Music Festival ha riscontrato immediatamente un largo successo di critica e di pubblico, registrando il tutto esaurito a ogni concerto. Il Rome Chamber Music Festival è diventato così uno tra le più importanti manifestazioni di musica da camera, ospitando peraltro diversi interpreti rinomati in tutto il mondo. Dal 2010 il Rome Chamber Music Festival presenta un programma diverso per ogni serata.

Dopo 6 anni di grande spettacolo all’Oratorio del Gonfalone, dove per altro sono stati utilizzati i pianoforti di Studio 12, nel 2012 il Rome Chamber Music Festival ha debuttato a Palazzo Barberini, fondendo ancora una volta la grandiosità dell’arte rinascimentale con la monumentalità della musica da camera, messa in risalto dall’acustica perfetta di cui è dotato il Salone Pietro da Cortona.

Rome Chamber Music Festival 2013: il programma

Di seguito il programma del Rome Chamber Music Festival 2013:

- Domenica 9 e Lunedì 10 giugno, ore 21

  • Ludwig van Beethoven: Sonata per violino e pianoforte in Do minore, op. 30 n. 2 - Robert McDuffie (violino) e Andrea Lucchesini (pianoforte);
  • Samba e Bossanova: Ary Barroso (Brazil); Antonio Carlos Jobim e Vinicus de Moraes (La ragazza di Ipanema); Antonio Carlos Jobim e Newton Mendonça (Samba di una nota sola) - Amy Schwartz Moretti (violino), Steve Moretti (cajón), Elizabeth Pridgen (pianoforte), Haerim Lee (violino), Jessica Fellows (violino), Emily Brandenburg (viola), Sihao He (violoncello), Mattias L. Hanskov Palm (contrabbasso);
  • Johannes Brahms: Quintetto in Fa minore per pianoforte e archi, op. 34 - Andrea Lucchesini (pianoforte), Robert McDuffie (violino), Amy Schwartz Moretti (violino), Lawrence Dutton (viola), Gary Hoffman (violoncello).

- Martedì 11 giugno, ore 21

  • Philip Glass: Sestetto per Archi (Sinfonia n. 3) - Robert McDuffie (violino), Jecoliah Wang (violino), Emily Brandenburg (viola), Jessica Pickersgill (viola), Sihao He (violoncello), Riana Anthony (violoncello);
  • Ludwig van Beethoven: Trio per pianoforte in Si-bemolle maggiore, op. 97 - Cortona Trio: Elizabeth Pridgen (pianoforte), Amy Schwartz Moretti (violino), Julie Albers (violoncello);
  • Franz Schubert: Quintetto per archi in Do maggiore, D. 956, op. post. 163 - Robert McDuffie (violino), Yury Revich (violino), Lawrence Dutton (viola), Gary Hoffman (violoncello), Julie Albers (violoncello).

- Mercoledì 12 giugno, ore 21

  • Franz Schubert: Quintetto in La per pianoforte e archi, D. 667, op. post. 114, "La trota" - Elizabeth Pridgen (pianoforte), Jecoliah Wang (violino), Francesco Tosco (viola), Julia Sévilla Fraysse (violoncello), Mattias L. Hanskov Palm (contrabbasso);
  • Felix Mendelssohn: Ottetto in Mi-bemolle, op. 20 - Amy Schwartz Moretti (violino), Leah Latorraca (violino), Claudia Irene Tessaro (violino), Gennaro Cardaropoli (violino), Lawrence Dutton (viola), Emily Brandenburg (viola), Gary Hoffman (violoncello), Matteo Tabbia (violoncello).

- Giovedì 13 giugno, ore 21

  • Arthur Foote: Notturno e Scherzo - Tommaso Pratola (flauto), Jessica Fellows (violino), Rochelle Sumampong (violino), Luca Sanzò (viola), Riana Anthony (violoncello);
  • Johannes Brahms: Quintetto per clarinetto in Si minore, op. 115 - Lorenzo Zanisi (clarinetto), Yury Revich (violino), Tommaso Zuccon Ghiotto (violino), Jessica Pickersgill (viola), Julie Albers (violoncello);
  • Robert Schumann: Quintetto per pianoforte e archi in Mi-bemolle, op. 44 - Elena Matteucci (pianoforte), Robert McDuffie (violino), Haerim Lee (violino), Daniel Palmizio (viola), Sihao He (violoncello).

Per ulteriori informazioni clicca sul sito ufficiale del Rome Chamber Music Festival.

Yamaha Rivenditore

Richiedi informazioni